Spese Sanitarie 730: ecco quali inserire nel nuovo modello Precompilato

A partire dal 2016 le strutture sanitarie e i medici, sia convenzionati al SNN sia privati, dovranno trasmettere all’Agenzia delle Entrate, entro il 28 febbraio di ogni anno d’imposta, i dati delle spese sanitarie effettuate dai contribuenti.

Il Fisco, infatti, metterà a disposizione il  “Sistema tessera sanitaria”, un modello di elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilato. Vediamo insieme quali saranno i dati trasmessi e quali le spese mediche detraibili.

I dati trasmessi per il 730 precompilato

I dati che verranno trasmessi all’Agenzia delle Entrate saranno:

Spese Sanitarie 730 detraibili

Nella dichiarazione dei redditi 2016 le spese sanitarie e mediche godranno di una detrazione pari al 19% di Irpef. Affichè questo avvenga, però, le Spese Sanitarie 730 dovranno essere regolarmente documentate con fattura, ricevuta fiscale o scontrino parlante.

Su questi documenti, inoltre, dovranno essere indicati i dati di riferimento, quali codice fiscale, tipo di prestazione, qualità e quantità di prodotti acquistati.

Nel nuovo modello 730 precompilato, le Spese Sanitarie Detraibili saranno:

Spese per disabili deducibili

Per quanto riguarda le spese mediche per persone disabili, sostenuto nel 2016, queste saranno interamente deducibili dal reddito complessivo. Tali spese devono essere state sostenute dal disabile o a suo nome durante il 2014.

Non sai come registrare le Spese Sanitarie 730 o vuoi dotarti di un Software per l’invio della dichiarazione dei redditi precompilata? Scopri il servizio 730 Precompilato di GIPO, il software gestionale medico.

icona call center Vuoi parlare con un nostro esperto?

Chiama il numero verde 800 944 311 oppure contattaci

Chiamaci Scrivici