Spese mediche e sanitarie nella dichiarazione dei redditi: gli obblighi delle strutture sanitarie

Il mese di Settembre porta con sè un vento di novità sul fronte fatturazione, soprattutto per il mondo della Sanità.

Dopo il debutto del 730 precompilato, infatti, la “rivoluzione” del D.lgs n. 175/2014 continua con l’inserimento automatico delle spese sanitarie e mediche all’interno della dichiarazione dei redditi del prossimo anno.

Dal 2016, dunque, tutte le spese mediche sostenute da ogni cittadino saranno registrate dal Sistema Tessera Sanitaria, attraverso il quale, poi, verranno inserite all’interno del modello 730 precompilato.

Di certo un grande passo avanti per i cittadini, che potranno ottenere le giuste detrazioni sulla dichiarazione dei redditi, ma che allo stesso tempo impone alcuni passaggi obbligati alle strutture sanitarie che erogano i servizi.

Di cosa si tratta? Vediamolo nel dettaglio in questo articolo

Spese Sanitarie in Dichiarazione dei Redditi: cosa comporta il D.Lgs. n. 175/2014

Secondo il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 31 Luglio 2015, il Sistema Tessera Sanitaria, gestito dal Mef e dalla Ragioneria Generale dello Stato, verrà attivato secondo le seguenti modalità:

Cosa devono fare le Strutture Sanitarie entro il 31 Gennaio 2016

Ogni struttura sanitaria o soggetto che eroga servizi medici, sia esso un poliambulatorio, una farmacia, un medico o un ospedale, è tenuto a inviare entro il 31 Gennaio 2016 un file contenente le ricevute di pagamento, gli scontrini fiscali, i ticket, le analisi e altri test erogati durante il 2015.

Per l’anno 2015, inoltre, l’invio al Sistema Tessera Sanitaria sarà unico. Tuttavia, è prevista una fase di test sul portale del Sistema TS (SOGEI) che sarà disponibile a partire dal 1 Ottobre 2015.

Come creare il file ed effettuare l’invio al Sistema Tessera Sanitaria

Per venire incontro ai propri clienti, GIPO mette a disposizione un servizio di creazione e invio del file al Sistema Tessera Sanitario, a prezzi calmierati, che comprende:

Desideri ricevere maggiori informazioni su questo servizio offerto da GIPOClicca qui!

icona call center Vuoi parlare con un nostro esperto?

Chiama il numero verde 800 944 311 oppure contattaci

Chiamaci Scrivici