Decreto Legislativo 175/2014 per le strutture sanitarie: si parte!

Secondo il decreto legislativo 175/2014, avente come argomento la “Semplificazione fiscale e la dichiarazione dei redditi precompilata” tutte le strutture sanitarie private e convenzionate SSN dovranno attivarsi per trasmettere all’Agenzia delle Entrate un flusso di dati relativi alle spese sanitarie sostenute dai cittadini, durante l’anno solare. Il decreto entrerà in vigore in tutta Italia, ma è la regione Veneto ad avvisare per prima i diretti interessati.

Pertanto, secondo il Decreto Semplificazioni 2014, le strutture pubbliche e private nazionali che erogano servizi sanitari a carico del cittadino dovranno necessariamente procedere a una fase di implementazione della trasmissione che avrà come termine ultimo il 31 Luglio 2015.

Chi sono i soggetti interessati nell’attuazione del decreto legislativo 175/2014

In base al comma 3 dell’art. 3 del Decreto Legislativo 175/2014 i soggetti che dovranno attivarsi per l’invio delle informazioni richieste dal Decreto Semplificazioni 2014 sono:

Quali sono le tipologie di spesa

Le tipologie di spesa da comunicare, secondo il Decreto Semplificazioni 2014, dovranno essere:

  1. Ticket per prestazioni specialistiche ambulatoriali e di laboratorio
  2. Quota fissa sulla ricetta per prestazioni specialistiche ambulatoriali o di laboratorio
  3. Ticket pronto soccorso
  4. Spese prestazioni specialistiche ambulatoriali e di laboratorio in regime di intramoenia
  5. Ticket per prestazioni termali
  6. Spese per prestazioni termali
  7. Spese prestazioni specialistiche ambulatoriali e di laboratorio, tranne gli interventi di chirurgia estetica
  8. Spese per ricoveri ospedalieri
  9. Spese per certificazione medica
  10. Spese per protesica e integrative di altre strutture accreditate
  11. Quota di compartecipazione alla spesa farmaceutica
  12. Ticket farmaceutico riferito alla differenza con prezzo di riferimento
  13. Spese per farmaci anche omeopatici
  14. Spese per farmaci veterinari
  15. Spese per preparazioni galeniche
  16. Spese per affitto o acquisto di dispositivi medici CE
  17. Spese per prestazioni sanitarie erogate in farmacia, quali ECG, Spirometria, Misurazione della pressione, Holter pressorio e cardiaco, test per glicemia, per colesterolo per trigliceridi ecc..

Vi ricordiamo che, per quanto riguarda le strutture poliambulatoriali, sono da tenere in considerazione solo le spese citate dal punto 1 al punto 10! 

Quali sono le tempistiche di trasmissione del decreto semplificazioni 2014

Dopo la fase di test, che si concluderà il 31 Luglio 2015, le tempistiche di trasmissione riguarderanno una prima fase di impianto e una seconda fase a regime.

Per la fase di impianto, si è stabilito di trasmettere i dati delle spese precedentemente citate dal punto 1 al punto 10, e relative al 1° semestre 2015, a partire dal 1° settembre 2015. Al contrario, i dati del 2° semestre dovranno pervenire entro il 31 gennaio 2016.

I dati riguardati le spese dal punto 11 al punto 17 del 1° semestre 2015, invece, dovranno essere inviati dal 1° Luglio 2015. Per i mesi successivi si provvederà, poi, a un invio mensile entro il 10 del mese successivo.

Per quanto riguarda la fase a regime, invece, le spese dal punto 1 al punto 10, effettuate entro il 30 giugno dovranno essere inviate entro il 31 Luglio dell’anno corrente; dovranno essere inviate entro il 31 gennaio, le spese effettuate al 31 dicembre dell’anno precedente.

Le spese relative ai punti 11-17, invece, dovranno rispettare una tempistica di invio mensile: le informazioni dovranno essere inviate entro il 10 del mese successivo.

Per quanto riguarda le informazioni legate all’infrastruttura di trasmissione, verrà adottato il collegamento verso il Sistema Ts. Peranto si consiglia di consultarne il portale relativo, nel quale a breve verranno messi a disposizione i documenti tecnici, riguardanti le modalità di invio dati.

Come partecipare alla fase di test con scadenza 31 Luglio 2015

Per adeguare la tua struttura sanitaria al nuovo Decreto Legislativo 175/2014, partecipando alla fase di test con scadenza 31 Luglio 2015, contatta GIPO! Con noi potrai realizzare il file da inviare all’Agenzia delle Entrate!

 

icona call center Vuoi parlare con un nostro esperto?

Chiama il numero verde 800 944 311 oppure contattaci

Chiamaci Scrivici