Software Cartelle Pazienti e Fascicolo Sanitario: gli ultimi sviluppi

Come abbiamo visto nel precedente articolo, la digitalizzazione in Italia nel settore Sanità procede di buon passo, anche se non mancano le difficoltà.

Oggi, seguendo le indicazioni di Paolo Colli Franzoni, di Osservatorio Netics, vedremo quali sono gli elementi positivi, e quali quelli negativi, che vanno a incidere sullo sviluppo del digitale in Sanità.

In particolare, parleremo di come gli strumenti digitali, quali i Software per le Cartelle dei Pazienti o il Fascicolo Sanitario Elettronico, sono stati introdotti e utilizzati nell’erogazione dei servizi sanitari.

Software Cartelle Pazienti e Fascicolo Sanitario: come sono adottati

Fascicolo Sanitario Elettronico

Partiamo dal Fascicolo Sanitario Elettronico che sembra essere ad un buon punto, dal momento che le Regioni che hanno deciso di adottarlo sono passate da 4 a 7.

In particolare, troviamo le “veterane” Lombardia, Emilia-Romagna, Provincia Autonoma di Trento e Toscana, alle quali si sono aggiunte la Valle d’Aosta, la Sardegna e la Puglia.

Software Cartelle Pazienti e altri strumenti digitali

Per quanto riguarda i Software per le Cartelle dei Pazienti e gli altri strumenti digitali come il pagamento elettronico del ticket, i software per la refertazione medica online e la prenotazione telematiche delle visite specialistiche, si registrano ottimi risultati.

Infatti, sono molte le regioni che hanno deciso di lasciarsi conquistare dal digitale. Tra queste troviamo il Veneto, il Lazio, l’Umbria e Liguria che, secondo i dati dell’Osservatorio Netics relativi alla readiness regionale per l’e-health hanno fatto enormi progressi. Anche la Valle d’Aosta si difende bene, in virtù della decisione di riutilizzare il Fascicolo Sanitario Elettronico del Trentino accorciando le tempistiche per l’adozione di un nuovo software.

Per il resto, la situazione ha ancora buoni margini di sviluppo. Bisogna, tuttavia, partire dal presupposto che, come sostiene Franzone,  la scelta di adottare strumenti digitali per l’erogazioni dei servizi sanitari dipende in larghissima misura dal livello di confidenza che il singolo Dirigente ripone nei confronti del sistema informativo aziendale e/o regionale. E qui le cose a volte si fanno critiche.”


Hai una struttura sanitaria e vuoi migliorarne la gestione, adottando sistemi digitali? Prova GIPO, il software per le cartelle dei pazienti, la refertazione medica, le prenotazioni online e molto altro!

 

 

 

icona call center Vuoi parlare con un nostro esperto?

Chiama il numero verde 800 944 311 oppure contattaci

Chiamaci Scrivici